Prodotto aggiunto al carrello

Primo Prezzo Express

Primo Prezzo Express

SCARICA
Consegna gratuita con un ordine minimo di € 30,00

BAZAR

BEVANDE

BEVANDE FRESCHE

CURA CASA

CURA PERSONA

DROGHERIA ALIMENTARE

FREDDO

FRESCO

GASTRONOMIA

MACELLERIA

ORTOFRUTTA

PANIFICATI

PET CARE

Pizzelle di baccalà e cavolfiore

Totale ricetta: € 5,25

portata

Secondo Piatto

difficoltà

Bassa

preparazione

50 min

cottura

50 min

Ingredienti:

  • Acqua 670 g
  • Farina 00 600 g
  • Lievito di birra fresco (circa 5 grammi se disidratato) 20 g
  • Sale fino 10 g
  • Zucchero 10 g
  • Baccalà già dissalato 650 g
  • Cavolfiore 750 g
  • Olio di semi di arachide q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Prezzemolo q.b.

Preparazione:

Per preparare le pizzelle di baccalà e cavolfiore la prima cosa da fare è occuparsi della pastella.
In una brocca versate l’acqua a temperatura ambiente, aggiungete il sale, lo zucchero e poi sciogliete il lievito utilizzando un cucchiaino.
Versate il tutto un po’ alla volta in una ciotola in cui avete messo la farina e mescolate con un cucchiaio di legno.
Ottenere una pastella liscia e senza grumi. Dividete in due ciotole, coprite con pellicola trasparente e lasciate lievitare in un luogo caldo della cucina per un paio d’ore o finché non raddoppia il volume nel frattempo occupatevi di cavolfiore e baccalà.

PER LE PIZZELLE DI CAVOLFIORE
Eliminate le foglie esterne e la parte centrale utilizzando un coltellino.
Sciacquate per bene le cime e poi tuffatele in una pentola piena d’acqua bollente e salata. Lessatele per minuti e poi scolatele, ammorbidite ma ancora croccanti, in una ciotola.
Schiacciate grossolanamente con una forchetta e lasciatele raffreddare completamente prima di tuffarle nella pastella lievitata. Mescolate cercando di non smontare troppo l’impasto. Bagnate un cucchiaio nell’olio di semi e poi cuocete 5-6 cucchiaiate di impasto tuffandole nella padella con un paio di dita d’olio di semi ben caldo (non bollente). Di tanto in tanto bagnate le pizzelle con l’olio caldo la superficie di quelle che non sono ancora pronte per essere girate. Trascorsi 3-4 minuti girate e proseguite la cottura per altri 2-3 minuti.
Quando saranno dorate da entrambe le parti scolate le frittelle su carta assorbente e proseguite con la cottura di tutte le altre.

PER LE PIZZELLE AL BACCALÀ
Passate infine alla preparazione delle frittelle con il baccalà: noi abbiamo utilizzato quello già dissalato, in alternativa basterà immergerlo in acqua per 3 giorni cambiandola ogni 12 ore.
Tagliate a pezzi il pesce e lessatelo per 15 minuti in acqua non salata. Scolate i pezzi e poi eliminate la pelle ed eventuali lische staccandole con una pizzetta. Sgranate il baccalà con una forchetta e poi tuffate nella pastella lievitata. Mescolate facendo attenzione a non sgonfiare troppo il composto. In una padella con un paio di centimetri d’olio caldo, non bollente, cuocete poche cucchiaiate alla volta di impasto. Bagnate la superficie che non è nell’olio raccogliendo quest’ultimo con il cucchiaio e cuocete per 3-4 minuti.
Dopodiché girate e proseguite la cottura per ancora 2-3 minuti. Man mano scolate su carta assorbente e proseguite così la cottura delle pizzelle di baccalà e cavolfiore.

icona Prodotti correlati Aggiungi tutto